Flower 58

lunedì 30 settembre 2019

Olio per capelli purificante e protettivo Vaneda

Se amo fornirvi le mie impressioni su prodotti facilmente reperibili e di cui già si legge tanto online ancor di più mi piace parlarvi di prodotti e di aziende su cui invece trovo poco riscontro. E' il caso di Vaneda, un'azienda italiana che nasce in provincia di Como, che mi ha contattato mesi fa per farmi conoscere le sue referenze. Poche, ben studiate e mirate a proporre una routine fatta di prodotti semplici, essenziali. Potete scoprirle meglio a QUESTO link.
Oggi vi racconto la mia esperienza con l'olio per capelli purificante e protettivo.


Come si presenta
Una scatola di cartone bianco con scritte a contrasto verde custodisce quest'olio per capelli. Sopra vi troviamo le indicazioni e le modalità di utilizzo, l'inci e i riferimenti dell'azienda: tutte le informazioni previste per legge, disposte sulla scatola al fine di lasciare il flacone all'interno quanto più libero possibile da scritte e indicazioni in tal senso. Il flacone di plastica all'interno in dose da 150 ml è infatti trasparente e permette di notare immediatamente il colore e la densità del prodotto, che appaiono appunto piuttosto simili ad un olio, ma senza il tipico tocco unto tipico di questi. Sul fondo del flacone è presente un deposito più scuro, che l'azienda indica come normale e indice di naturalità. L'odore del prodotto è veramente leggero, delicatamente erbaceo. Il prezzo del prodotto è di euro 17,00 circa.


Come viene descritto - come si utilizza.
Vaneda descrive questo prodotto come una referenza che unisce styling e benessere per il capello. La piega che promette è morbida, facilmente eliminabile, che non appesantisce il capello ma anzi lo definisce. Nel frattempo l'olio ha anche funzione protettiva, creando un film invisibile sul capello, che ne preserva la bellezza e la salute nel tempo se utilizzato con costanza. Può essere usato in alternativa al balsamo, dopo aver lavato i capelli, in quanto migliora la pettinabilità e protegge le punte. Questo utilizzo può essere indicato per chi cerca l'effetto condizionante del balsamo ma non ama l'eccessiva pesantezza a cui può portare, soprattutto in caso di capelli fini. Come leave in può essere invece impiegato dopo il lavaggio, semplicemente distribuendolo sui capelli prima dell'asciugatura.


Come l'ho utilizzato.
Ho provato ad utilizzare in diversi modi questo prodotto, con risultati finali anche molto diversi. Tra i primi utilizzi che ho messo in atto c'è stato quello come prodotto di styling, da solo, senza altri prodotti mischiati, usato a capelli bagnati subito dopo il lavaggio, applicando il prodotto a testa in giù sulle punte e sulle lunghezze. Successivamente ho provato a mischiarlo con altri prodotti, sia gel che emulsioni, usandone quantità differenti per capire quale fosse la dose con cui mi trovo meglio e con cui ottengo la resa migliore. Ho tentato poi l'uso come restyling, quindi nei giorni successivi al lavaggio, applicandolo in piccole quantità sui prodotti asciutti oppure inumiditi precedentemente con le mani o con uno spruzzino spray.  Per un paio di utilizzi ho usato il prodotto in sostituzione del balsamo, applicandolo su punte e lunghezze senza risciacquare.

Cosa ne penso.
La mia esperienza è stata molto diversa a seconda dell'impiego dell'olio per capelli purificante.
Usando il prodotto puro, per lo styling subito dopo il lavaggio, ho apprezzato i capelli morbidi che ho riscontrato dopo l'asciugatura, seppur non particolarmente definiti, nonostante i miei ricci naturali. Non è stato l'utilizzo che ho preferito, ma penso possa essere un buon utilizzo per chi ha invece ha i capelli mossi, non ricci come i miei. Unendolo con altri prodotti il risultato è stato invece decisamente più soddisfacente: mi ha molto aiutato ad alleggerire prodotti più corposi (soprattutto emulsioni) e ad appesantire quindi meno i capelli.Anche come restyling l'effetto è stato soddisfacente, a sorpresa anche non bagnando i capelli, cosa che tendo sempre a fare. Anche in questo caso l'effetto modellante è stato minimo, ma l'utilizzo si è rivelato utile per ravvivare un po' le ciocche. Come sostituzione al balsamo l'utilizzo non mi ha invece soddisfatta a pieno. La cosa mi è molto dispiaciuta, in quanto poteva essere un prodotto utilissimo da usare dopo l'hennè quando molti sconsigliano l'impiego di oli e burri (anche se a dire la verità non ho grossi timori di far scaricare il colore dal momento che non ho bianchi da coprire); l'effetto districante era effettivamente presente, dividendo i capelli con le dita per sciogliere i nodi, ma dopo il risciacquo ho trovato i capelli non troppo morbidi, ben lontani da quelli che riscontro usando il classico balsamo. Bisogna ricordare che i miei capelli sono però folti, ricci e lunghi, e che se non amano consistenze troppo pesanti per lo styling adorano invece balsami corposi, nutrienti, che avvolgono bene le ciocche per rendere i capelli morbidi e districati. In definitiva, secondo la mia personale esperienza, trovo che questo prodotto possa risultare vincente soprattutto su capelli lisci o mossi, mentre sui miei capelli ricci si è rivelato spesso fin troppo leggero.


L'inci.
La prima cosa che ho notato di questo prodotto, che mi ha anche molto stupito, è stata l'assenza di oli, contrariamente a quanto il nome può portare a pensare. Nella formulazione non sono infatti presenti oli vegetali, ed effettivamente dal tocco leggero la consistenza appare più simile a quella di un fluido, su base acquosa. L'azienda lo definisce un oil-no-oil.
Dopo l'acqua troviamo in formulazione la glicerina, ingrediente che ho subito avvertito ancor prima dell'uso, semplicemente sfregando il prodotto tra le dita. Si tratta di un umettante molto utilizzato in cosmetica, che tuttavia  va dosato con attenzione per evitare un effetto sgradevole sui capelli e sulla cute. La gomma di cellulosa e quella di guar sono i due ingredienti che contribuiscono alla pettinabilità dei capelli dopo il prodotto, mentre tra gli altri ingredienti inseriti in formulazione spiccano per proprietà le proteine della moringa e l'estratto di mirtillo rosso, che contribuiscono a proteggere i capelli e a mantenerli sani.


Spero con questo articolo di averti portato a conoscere un prodotto di cui io non avevo mai sentito parlare prima di riceverlo, così come ho sentito parlare raramente di tutto il brand, di cui ho utilizzato anche la crema rassodante per il corpo e la crema viso anti pollution.
Si tratta di una realtà piccola che sono stata particolarmente felice di conoscere e di farvi conoscere, e che potete anche voi scoprire meglio sul sito dell'azienda, da cui potete anche ordinare attraverso l'apposito modulo presente sul loro sito. 


Conoscete l'azienda Vaneda?
Avete mai provato qualcosa di questo brand?
Fatemi sapere, sono molto curiosa di conoscere la vostra opinione in merito!


                                                    

2 commenti:

  1. Ciao, no no ho mai sentito parlare di questo brand e di conseguenza non ho mai provato nulla. Ma è molto interessante,
    grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di avertelo fatto conoscere allora!

      Elimina