Flower 58

lunedì 17 settembre 2018

Sana 2018: la mia esperienza !

Ciao a tutti,
torno a scrivere sul sito dopo la mia esperienza a Sana 2018, vissuta anche in questa occasione con intensità dopo un periodo di grande attesa. Come molti di voi sapranno questa è stata per me la quinta esperienza in fiera, e dopo anni non posso non riconfermare le mie impressioni positive su questo evento che accoglie ogni anno migliaia di visitatori a Bologna. Mi scuso in anticipo per il ritardo nella pubblicazione di questo articolo, ma desideravo proporvi qualcosa di completo con qualche descrizione delle principali novità proposte quest'anno in fiera, e non un semplice elenco di foto.

lunedì 3 settembre 2018

Crema al luppolo per il seno Remedia

Ciao a tutti, oggi vorrei parlarvi di un prodotto prettamente femminile, che ho avuto modo di utilizzare in questi mesi dopo averlo acquistato online. Sto parlando della Crema al luppolo tonificante per il seno, dell'azienda Remedia.

lunedì 27 agosto 2018

Maschere viso in tessuto Gyada Cosmetics

Ciao a tutti,
in questo nuovo articolo vorrei parlarvi delle novità Gyada Cosmetics arrivate poco tempo fa a casa mia. In particolare oggi vorrei porre l'attenzione sulle maschere in tessuto che hanno destato subito tantissima curiosità tra gli amanti del marchio ma anche tra chi non conosceva questa azienda di Catania che in breve tempo si è fatta apprezzare da tantissime persone per i suoi prodotti certificati AIAB, Cruelty Free e Nickel Tested.


Vi lascio QUA il sito dell'azienda che rivende al pubblico con spese di spedizione di €6,90 e gratuite per ordini di importo superiore ai €29,90. Le modalità di pagamento accettate dall'azienda sono contrassegno, paypal, carta di credito e carta ricaricabile. Se vi dovesse interessare è possibile scoprire tutti i rivenditori online
 e fisici nell'apposita sezione sul sito ufficiale. Come ben sappiamo due sono state le grandi novità lanciate ultimamente dall'azienda, il fluidi gel modellante, ad effetto morbido o definito, e le maschere di cui come anticipato ci occuperemo oggi.

LE MASCHERE IN TESSUTO.

Come si presentano.
Le maschere in tessuto Gyada Cosmetics sono realizzate con Cellulosa 100% vegetale e con le caratteristiche di ogni prodotto del marchio: Vegan, Nickel Tested e certificate AIAB.
Vengono vendute contenute in bustine colorate con apertura a strappo. Sulla parte frontale troviamo il numero della maschera con l'indicazione del prodotto e la durata di applicazione di 15 minuti, con il numero di lotto impresso di lato.


Sul retro troviamo in tutte le versioni le modalità di utilizzo e le avvertenze in doppio lingua italiano e inglese, oltre all'elenco degli ingredienti; in basso troviamo infine i lordi di certificazione, i recapiti dell'azienda e il codice a barre. Al suo interno è presente la maschera, di colore bianco e bene imbevuta nel liquido. La maschera si presenta di un tessuto molto morbido e dalle dimensioni piuttosto importanti, con comodi fori per naso, bocca e occhi, con proporzioni comode per adattarsi anche ai visi più grandi.
Vi lascio QUA il link alla sezione del sito in cui trovate l'elenco delle maschere, che hanno un costo di euro 4,90 l'una.


Come vengono descritte / come si utilizzano;
Queste sono le tipologie di maschere, con le relative indicazioni dell'azienda.

N. 1 maschera idratante.
Ideale per pelli disidratate, sia giovani che mature, questa maschera si rivela utile per ristabilire l'idratazione cutanea, per una sensazione di immediata freschezza sulla pelle.


N. 2 maschera lenitiva.
Ideale per pelli sensibili e reattive, sia giovani che mature, questa maschera è utile per ristabilire le normali condizioni fisiologiche della pelle, favorendo il ripristino della barriera della pelle con un'azione disarrossante e lenitiva anche sulla pelle con couperose.


N. 3 maschera esfoliante/illuminante.
Ideale per tutti i tipi di pelle, con azione antiossidante e utile per promuovere il rinnovo cellulare, migliorando l'aspetto generale della pelle.


N. 4 maschera effetto rimpolpante.
Ideale per pelli mature con rughe, per contrastare i segni di espressione. Migliora l'idratazione del tessuto cutaneo con un'azione antiossidante,  rendendo la pelle più compatta ed elastica.


N. 5 maschera anti age/effetto tensore.
Ideale per pelli secche, mature e rilassate. Grazie agli ingredienti contenuti fa apparire la pelle più distesa con un'azione idratante, elasticizzante e rivitalizzante.


N. 6 maschera purificante.
Ideale per pelli grasse ed impure, anche con acne. Questa maschera è in grado di svolgere una mirata attività antimicrobica utile per ridurre la formazione di impurità.


N. 7 maschera astringente.
Ideale sia per pelli secche che grasse con pori dilatate. Questa maschera si rivela utile per ridurre la produzione di sebo e la riduzione di pori dilatati, con un effetto purificante e e astringente.


N. 8 maschera opacizzante.
Ideale per pelli miste che tendono a lucidarsi nella zona T. Questa maschera contiene ingredienti assorbenti ed opacizzanti capaci di svolgere un'azione riequilibrante e purificante.


L'azienda suggerisce di usare le maschere in maniera regolare, circa 2 o 3 a settimana. Il tempo di posa suggerito è di 15-20 minuto, massaggiano poi i residui di prodotto fino al completo assorbimento, oppure rimuovendoli con del cotone.
Solamente la maschera n. 3, esfoliante ed illuminante, va sempre risciacquata dopo l'uso.

Come le ho utilizzate.
Dopo aver lavato il viso e legato i capelli ho aperto la confezione e aperto con delicatezza la maschera, posandola poi sul viso facendo combaciare i fori per gli occhi, il naso e la bocca. Quando ho potuto mi sono poi rilassata da stesa (solo raramente ho provato a compiere qualche attività in piedi), attendendo per le prime applicazioni circa 15-20 minuti, e successivamente arrivando anche ai 40-45 minuti. Ho poi rimosso la maschera e massaggiato il liquido rimasto sul viso, lavando il viso solo per la numero 3, come indicato, per cui ho effettuato prima un leggero massaggio. In alcuni casi ho ripiegato la maschera dopo l'uso e l'ho riposta nuovamente nella sua bustina, usandola una seconda volta a distanza di qualche giorno. Alcune maschere le ho utilizzate tenendole un po' in frigo prima dell'applicazione.


Cosa ne penso.
Non ho molti termini di paragone con le maschere in tessuto, eppure visto il momento particolare in cui le ho utilizzate ero molto curiosa di verificare l'effetto. L'estate 2018 è stata infatti caratterizzata da una mancanza di tempo ed energie costante, che si è tradotta in poca voglia anche per trattamenti simili: in questa occasione l'opportunità di avere un prodotto pronto si è rivelata una rassicurante consapevolezza. Ho usato queste maschere pur non essendo tutte particolarmente indicate per la mia pelle, ma volevo farmi un'idea generale per parlarvene, pur non essendo stata per alcune la tester ideale. Come detto ho trovato queste maschere molto comode da usare, particolarmente rinfrescanti nelle giornate più calde se usate togliendole dal frigorifero.


Il liquido di cui sono imbevute si rivela sufficiente per trattare a lungo la pelle: trovo che il tempo indicato dall'azienda sia anche troppo breve dal momento che la maschera inizia a dare segnali di poco liquido presente nel tessuto dopo molto più tempo. L'ho quindi tenuta in posa per circa 15 minuti solamente con l'intento di usarla una seconda volta dopo pochi giorni, richiudendola bene nella sua bustina. In questo modo può essere usata anche per due applicazioni, un numero maggiore trovo sia difficoltosa sia per via del liquido che mano a mano si asciuga dal tessuto e sia per una questione igienica.


Pur contenendo attivi differenti non ho trovato una differenza abissale a livello di effetto finale tra le maschere, probabilmente perchè con un solo utilizzo di prodotto per tipo non ho potuto godere a pieno delle proprietà di ciascuno.
Con tutte le maschere ho però notato la pelle estremamente idratata e morbida: alla fine del tempo di posa il viso appariva riposato, anche con alcune maschere mi hanno provocato sensazioni non particolarmente piacevoli: la maschera n. 3 (esfoliante/illuminante) per esempio mi ha iniziato a bruciare sul viso dopo una decina di minuti e dopo averla sciacquata sono rimasta con una sensazione di gelo sul viso per una ventina di minuti. Anche la maschera n. 6 (purificante) mi ha provocato qualche fastidio in termini di bruciore e rossore, probabilmente per la presenza dell'olio di malaleuca che talvolta mi fa questo effetto.  Le maschere che mi hanno maggiormente soddisfatto a livello di resa ed effetto finale sono state la numero 1 (idratante), n. 2 (lenitiva) e la n. 8 (opacizzante). Essendo curiosa di conoscere l'effetto sulla pelle con l'utilizzo prolungato di uno stesso tipo non escludo di acquistare qualche maschera di una di queste tipologie per provare qualche settimana di trattamento.
Per il momento sono rimasta dunque piacevolmente colpita dall'utilizzo di queste maschere, che ritengo comunque di poter valutare parzialmente come prima impressione (pur avendone utilizzate otto): non ho idea su come queste siano con un uso prolungato.

Inci.
L'inci di queste maschere presenta molti attivi che differiscono a seconda della tipologia delle maschere, ma anche molti ingredienti in comune presenti in differenti percentuali.
Tra quelli presenti in tutte e otto le maschere leggiamo l'acqua, l'aloe, la glicerina, il propanediol (solvente, emolliente ed umettante), la gomma xantana, l'Ethylhexylglycerin (conservante) e il Tetrasodium Glutamate Diacetate (chelante).

Inci della maschera n. 6 (purificante/pelli grasse)
Gli ingredienti che differiscono in queste maschere sono invece gli attivi, nello specifico:

N. 1 maschera idratante: complesso idratante costituito da attivi tra cui l'urea, succo di aloe, acqua di fiori d'arancio, acido jaluronico a triplice peso molecolare, estratto di malva ed estratto di uva.
N. 2 maschera lenitiva: complesso protettivo costituito da 5 oligoelementi ottenuti mediante fermentazione biotecnologica, vitamina F, succo d'aloe, pantenolo, acqua di rose, estratto di calendula, estratto di camomilla, estratto di mirtilli e ribes.
N. 3 maschera esfoliante/illuminante: succo di aloe, acqua attiva di melograno, estratto di pomodoro e bacche di goji, acido lattobionico,
N. 4 maschera effetto rimpolpante: complesso antietà costituito da estratto di betulla, centella, boswelia, caffeina, acido ialuronico. Contiene inoltre estratto di equiseto, tè verde e acqua attiva di uva.
N. 5 maschera antiage-age/effetto tensore: contiene un complesso antiage costituito da proteine ad alto peso molecolare derivate dall'olio di Argan. Contiene poi acido jaluronico ad alto e basso peso molecolare, succo d'aloe, estratto di ibisco, ginkgo biloba ed equiseto.
N. 6 maschera purificante: contiene un complesso purificante costituito da estratto di serenoa e ginepro, olio essenziale di malaleuca, estratto di bardana e propoli.
N. 7 maschera astringente: estratto glicerico di limone, rosmarino, serenoa, ginepro.
N.8 maschera opacizzante: caolino, serenoa, ginepro, estratto di timo e bardana.


Questa è stata la mia esperienza con le maschere per il viso in tessuto Gyada Cosmetics.
Vi incuriosisce questa tipologia di prodotti o rimanete fedeli alle classiche maschere da spalmare?
Fatemi sapere che cosa ne pensate con un commento!

                                                             

mercoledì 22 agosto 2018

Deodorante in pasta al propoli di Greenatural

Ciao a tutti,
oggi vorrei parlarvi finalmente di un prodotto che vi cito spesso, ma di cui non avevo ancora scritto un articolo. Parliamo di un argomento spinoso, non facile talvolta da affrontare e che può creare qualche imbarazzo. Sto parlando della sudorazione e di efficaci prodotti per affrontarla.
Vi racconto dunque la mia esperienza con il deodorante in pasta al propoli di Greenatural, che ho scoperto per caso anni fa, e che non ho più abbandonato.

martedì 14 agosto 2018

Latte detergente Antos Cosmesi

Ciao a tutti, in questo nuovo post vorrei parlarvi di un prodotto super apprezzato sia da me che da tante amiche sul web. Vi cito molto spesso questo prodotto sui miei canali e anche se si tratta di una referenza conosciutissima vorrei fornirvi qualche informazione in più per coloro che non l'hanno mai provata
Sto parlando del Latte Detergente con olio di albicocca, miele e camomilla dell'azienda Antos Cosmesi.


lunedì 6 agosto 2018

Fondotinta Bifasico MissTrucco Green Ethic

Ciao a tutti, in questo nuovo articolo vorrei parlarvi di un prodotto che ho già acquistato per la seconda volta e che ho provato in diverse situazioni. Sto parlando del Fondotinta Bifasico Ecobio di MissTrucco, acquistato nelle tonalità Skin durante il periodo invernale e Intense Beige in estate.

lunedì 30 luglio 2018

Gyada Cosmetics: gel micellari Renaissance

Ciao a tutti, in questo articolo vorrei continuare a raccontarvi la mia esperienza con la linea Renaissance di Gyada Cosmetics, di cui qualche tempo fa vi ho descritto le acque micellari. A distanza di diversi mesi dall'uscita di questi prodotti vorrei continuare la presentazione della linea concludendo con i gel micellare.


domenica 15 luglio 2018

Maschera Viso Gel Multivitaminica Bioteko

Ciao a tutti,
oggi vorrei parlarvi di Bioteko, una giovane azienda umbra che propone diverse linee cosmetiche basate sui principi della fitoterapia, nel cui laboratorio vengono prodotti con attenzione cosmetici (e non solo) di diverse linee, tutti rigorosamente senza siliconi, parabeni, petrolati e con una scelta accurata delle materie prime e degli ingredienti inseriti, come indicato dai dettami AIAB (l'Associazione Italiana per l'Agricoltura Biologica). Ho ricevuto qualche tempo fa tre prodotti di questa azienda, ma oggi vi parlo del primo, quello che mi ha subito colpito maggiormente, ovvero la Maschera Viso Gel Multivitaminica Illuminante della linea Officina Umbra.


domenica 1 luglio 2018

Scrub per cuoio capelluto Alkemilla

Ciao a tutti, in questo articolo vorrei parlarvi dello scrub per cuoio capelluto di Alkemilla, della linea H-Hair. Ho acquistato questo prodotto ormai diverso tempo fa, testandolo in diverse occasioni e utilizzi e sono pronta ora a presentarvi un quadro piuttosto preciso della mia esperienza in merito.

lunedì 25 giugno 2018

Gyada Cosmetics: acque micellari Renaissance

Ciao a tutti,
in questo post vorrei raccontarvi la mia esperienza con la linea Renaissance di Gyada Cosmetics, uscita a fine marzo dopo un periodo di grande attesa per tutti coloro che non sapevano che cosa aspettarsi dopo i prodotti per capelli. Ho deciso di parlarvi in due articoli distinti delle tipologie di prodotti sviluppati in tre diverse tipologie: in questo articolo vi presenterò infatti le acque micellari.

lunedì 18 giugno 2018

Acque profumate per corpo e capelli Kamelì

Ciao a tutti,
in questo nuovo articolo (super richiesto!) vi parlo nel dettaglio delle nuove acque profumate per corpo e capelli di Kamelì, che ho ricevuto da pochissimo ma che già mi accompagnano nelle mie giornate sostituendo i classici profumi a base alcolica. 

domenica 10 giugno 2018

Mini Pensieri: smalto Avril n. 82 Prune

Ciao a tutti,
in questa nuova puntata dei Mini Pensieri vorrei parlarvi di uno smalto. Andando incontro all'estate la voglia di mostrare mani e piedi durati è sempre maggiore, così ho pensato di dare qualche dritta a chi, come me, ama gli smalti per le unghie!


martedì 5 giugno 2018

Maschera Viso Gel Multivitaminica Bioteko

Ciao a tutti,
oggi vorrei parlarvi di Bioteko, una giovane azienda umbra che propone diverse linee cosmetiche basate sui principi della fitoterapia, nel cui laboratorio vengono prodotti con attenzione cosmetici (e non solo) di diverse linee, tutti rigorosamente senza siliconi, parabeni, petrolati e con una scelta accurata delle materie prime e degli ingredienti inseriti, come indicato dai dettami AIAB (l'Associazione Italiana per l'Agricoltura Biologica). Ho ricevuto qualche tempo fa tre prodotti di questa azienda, ma oggi vi parlo del primo, quello che mi ha subito colpito maggiormente, ovvero la Maschera Viso Gel Multivitaminica Illuminante della linea Officina Umbra.

lunedì 28 maggio 2018

Burro Corpo alla Polvere di Perla Volga

Ciao a tutti,
in questo articolo vorrei parlarvi di un prodotto che mi incuriosiva da tempo e che dopo qualche indecisione mi sono convinta ad acquistare, ormai mesi fa. Sto parlando del Burro Corpo alla Polvere di Perla di Volga, azienda che ho avuto modo di conoscere in passato per gli scrub corpo, le Meduse e una crema viso, toccando con mano anche altre referenze dell'azienda in occasione di Sana.

domenica 20 maggio 2018

Crema riparatrice chiudi scaglie Domus Olea Toscana

Ciao a tutti ragazzi,
in questo nuovo articolo vorrei parlarvi di un prodotto dell'azienda Domus Olea Toscana della linea Undici, lanciata in occasione di Sana 2017, evento in cui ho avuto il piacere di conoscere meglio ogni singolo prodotto attraverso le parole di Serena, gentilissimo volto di Domus Olea Toscana. Il prodotto di cui vi parlerò è la Crema Riparatrice Chiudi Scaglie, per cute e capelli normali o a tendenza secca.


domenica 13 maggio 2018

Fluido Modellante all'arancia e aloe Essere

Ciao a tutti, oggi vi voglio parlare di un prodotto che ho ricevuto in occasione di Sana 2017 dall'azienda Essere Cosmetici Ecobio. Sto parlando del Fluido Modellante per capelli all'arancia e aloe, che fu lanciato proprio in quel periodo dall'azienda.


lunedì 7 maggio 2018

Festa della mamma: qualche idea profumata

Ciao a tutte ragazze e ciao a tutti ragazzi.
Mi rivolgo sempre indistintamente ad un pubblico femminile e maschile (anche se ovviamente il mio sito immagino interessi maggiormente alle ragazze), ma con questo articolo vorrei sottolineare maggiormente il fatto che mi rivolgo ad entrambi i sessi. Anzi, se possibile mi rivolgo particolarmente ai ragazzi come Alex che mi ha scritto privatamente per chiedermi un consiglio su che cosa regalare alla sua mamma in occasione del 13 maggio, in cui si festeggia appunto la Festa della mamma. Per i ragazzi spesso è più complicato indovinare che cosa potrebbe piacere alle donne, e spero dunque di poter fornire con questo articolo qualche idea regalo proprio per loro, con differenti caratteristiche e budget.


domenica 29 aprile 2018

Gyada Cosmetics: balsamo anticrespo e balsamo volumizzante

Ciao a tutti, dopo avervi presentato nel precedente articolo i due nuovi shampoo (modellante e ultra delicato) che completano la linea per capelli di Gyada Cosmetics (lascio QUA il link al sito dell'azienda) vi parlo oggi di altri due prodotti che ho ricevuto nello stesso pacco, il Balsamo Anticrespo per capelli secchi, trattati e sfibrati e il Balsamo Volumizzante per capelli sottili e grassi.
Di questa giovane azienda di Catania sto provando anche i prodotti dedicati alla detersione del viso, da poco usciti in commercio di cui vi parlerò non appena mi sarò fatta un'idea più precisa in merito.
Ma al momento tutta la mia attenzione in questo articolo va ai due balsami, che ho provato per diverso tempo in differenti occasioni.

martedì 24 aprile 2018

Mini Pensieri: Professional Biosystem Kamelì

Ciao a tutti, torno oggi a parlarvi dell'azienda Kamelì, marchio che personalmente amo molto e che ha lanciato, nell'ultima linea Haircare, alcuni prodotti che ho veramente molto apprezzato (vi lascio in fondo gli articoli a tutti gli altri prodotti di questa linea, di cui vi ho già parlato). Oggi vi parlo brevemente di un altro prodotto per capelli, che visto il formato in cui si presentano si rendono perfette per una puntata di Mini Pensieri.

giovedì 19 aprile 2018

Siero viso riequilibrante Biofficina Toscana

Ciao a tutti,
in questo nuovo articolo vorrei parlarvi di un prodotto che ho molto amato di Biofficina Toscana.
Si tratta di un prodotto per il viso di questa azienda (ovviamente toscana) che da anni propone cosmetici accuratamente formulati, seguendo una filosofia quanto più possibile a km 0, rispettosa sia per l'uomo che per l'ambiente. Pur essendo un'azienda ormai super conosciuta ed apprezzata tra chi sceglie prodotti biologici (l'azienda è infatti certificata) Biofficina si compone di un gruppo giovane e dinamico che ha saputo portare in ogni singolo cosmetico semplicità e innovazione.
L'azienda unisce infatti le materie prime locali a continui studi, che portano ad estratti ed attivi ad alte performance e benefici.
Attualmente Biofficina Toscana propone tanti prodotti per la cura del viso, del corpo e dei capelli, pensando anche alle esigenze degli uomini e dei bimbi, proponendo anche alcuni prodotti pensati per la casa. Per scoprire meglio il mondo e i prodotti offerti vi suggerisco di visitare il sito internet a QUESTO link.
L'azienda rivende presso moltissimi store, sia online che in negozi fisici, e così anche sul sito dell'azienda stessa, da cui è possibile pagare con bonifico bancario, carta di credito e paypal.

Ho provato alcuni prodotti di questa azienda, ma quello che mi ha maggiormente colpito è senza dubbio il Siero Viso Riequilibrante, per pelli reattive delicate.


mercoledì 11 aprile 2018

The Real Balm: novità Antos 2018

Ciao a tutti,
oggi vi voglio parlare di un prodotto dell'azienda Antos Cosmesi che ho avuto modo di ricevere e provare in anteprima pochi giorni dopo l'annuncio del lancio di questo prodotto, che avverrà il 13 aprile 2018. Vi lascio QUA il link al sito di Antos, per poterla conoscere meglio.
Più volte vi ho parlato di questa azienda Ozzano Monferrato, che ripone in ogni singolo prodotto che formula le caratteristiche su cui è fondata l'azienda: semplicità ed essenzialità, creatività ed un'estrema cura di ogni dettaglio, dalle formulazioni alle confezioni, passando anche per le iniziative promosse dall'azienda, come le giornate in cui aprono il laboratorio al pubblico per far vivere a tutti gli interessati il clima che si respira in un laboratorio cosmetico, ed assistere allo stesso tempo alla creazione dei prodotti messi in commercio.
Oggi vorrei però concentrare tutta la mia attenzione su questo nuovo prodotto: The Real Balm, facendo un confronto con il precedente burrocacao presente nel catalogo dell'azienda, ormai fuori produzione.


venerdì 6 aprile 2018

Domus Olea Toscana: linea Undici

Ciao a tutti ragazzi,
in questo nuovo articolo vorrei parlarvi di una linea uscita ormai diversi mesi fa, di cui si trovano online già parecchi articoli ma su cui io non ancora non ho scritto nulla, dal momento che dopo Sana 2017 (evento in cui ho potuto conoscere meglio le referenze di cui si compone) ho acquistato alcuni pezzi della linea e mi sono dunque concentrata sulla prova di questi. Ora che sono prossima alla stesura degli articoli mi sono resa conto che si tratta di prodotti su cui c’è molto da dire, e preferisco dunque presentarci l’azienda e la linea in un articolo a parte.
Sto parlando dell’azienda Domus Olea Toscana, di cui lascio QUA il link per visitare il sito.


lunedì 26 marzo 2018

Bagnodoccia Antiossidante Quantic Licium

Ciao a tutti, in questo nuovo articolo vorrei farvi conoscere un'azienda che ho avuto modo di conoscere in occasione di Sana 2017, evento in cui sono stata invitata presso il loro stand.
Sto parlando di Quantic Lucium, una giovane azienda di Lucca composto da due imprenditrici toscane, Martina e Francesca, già immerse nel campo della cosmesi lavorando in una bioprofumeria. Di questa azienda ho avuto modo di provare il Bagnodoccia Antiossidante con frutti di bosco e limone, ma diversi sono i prodotti che l'azienda propone.


lunedì 19 marzo 2018

Gyada Cosmetics: shampoo modellante e shampoo ultra delicato

Ciao a tutti, oggi vorrei parlarvi di due prodotti che ho avuto modo di utilizzare ultimamente dell'azienda Gyada Cosmetics, che già conosco per diverse altre referenze. Per chi non conoscesse l'azienda invito a visitare il sito ufficiale a QUESTO link, in cui si trovano tutti i prodotti e maggiori informazioni di questa giovane azienda di Catania che propone prodotti interamente dedicati alla cura dei capelli, con ingredienti selezionati, formulazione interamente vegane e pakaging curati e ricercati. Per chi volesse acquistare i prodotti Gyada Cosmetics è possibile farlo attraverso il sito ufficiale dell'azienda, oppure attraverso i numerosi rivenditori autorizzati visibili nell'apposita sezione sul sito.
Dopo aver utilizzato diversi prodotti come maschere, cristalli liquidi, spray di vario tipo e altro ancora (vi lascio in fondo i link a questi post), vi presento gli ultimi due shampoo lanciati dall'azienda: lo Shampoo Ultra Delicato per lavaggi frequenti e cuti sensibili e lo Shampoo Modellante Ricci per capelli ricci e mossi.


domenica 11 marzo 2018

Bioprimer Brightening di Neve Cosmetics

Ciao a tutte ragazze,
in questo articolo oggi vi vorrei parlare di un prodotto di cui ho fatto ampio uso in questo periodo, ovvero il Bioprimer Brightening di Neve Cosmetics. Molti di voi conosceranno questa famosissima marca, che ci propone ad ogni nuova uscite dei prodotti dal packaging accattivante e dai colori veramente spettacolari. Penso di essere una delle poche persone che ha provato pochissime cose di questa azienda, che nasce nel 2009 nelle colline torinesi e che in ogni prodotto così come in ogni linea predilige ingredienti vegani (anche i pennelli sono interamente di setole sintetiche) e che ha sostenuto (e sostiene tutt'ora) tantissime associazioni e enti benefici attraverso iniziative che hanno conquistato clienti e youtubers, tutte raccolte sul sito dell'azienda, che trovate QUA, in cui è possibile scoprire meglio il mondo coloratissimo di Neve Cosmetics.


Ma torniamo ora al nostro Primer ravvivante per pelli secche e spente.

Come si presenta.
Il Bioprimer Brightening si presenta come un tubetto di plastica dal colore dorato, con tappo e scritte sulla confezione di un tenue color lilla. La dose del tubetto è di 40 ml, e nonostante il poco spazio a disposizione il packaging permette di leggere tutte le indicazioni utili: una breve descrizione in doppia lingua (italiano-inglese), l'elenco degli ingredienti, i riferimenti dell'azienda, il codice  a barre, il numero di lotto e l'indicazione del PAO (12 mesi). Il numero di lotto è impresso in cima al tubetto, mentre la parte frontale presenta un fiera sulle cui foglie sono indicate le principali caratteristiche del prodotto: una base viso ravvivante per pelli secche e spente, senza siliconi.


Al suo interno il primer si presenta come una cremina molto setosa sotto alle dita, non troppo liquida ma perfettamente spalmabile, di un colore leggermente rosato e con un profumo delicatissimo, che si avverte a fatica. Il foro di uscita piuttosto piccolo permette di dosare il prodotto alla perfezione, e senza sprechi. Il costo del prodotto, venduto anche sul sito Nevecosmetics oltre ai vari rivenditori del brand, è di euro 12,00. E' disponibile inoltre anche la versione Mattifyng di questo primer, con funzione opacizzante per pelle mista e oleosa.

Come viene presentato / come si utilizza.
L'azienda descrive questo Primer come un prodotto pensato per rendere più omogenea la pelle e per favorire la resa e la durata del make up. Uniforma la pelle proteggendola e donando un finish luminoso, semplicemente applicandola su tutto il viso prima del trucco.


Come l'ho utilizzato.
Si tratta di un prodotto molto semplice da utilizzare. Si stende con le dita, prelevando poco prodotto per volta e stendendolo su tutto il viso, che io divido per zone: prima le guance, con il naso e il mento, e poi la fronte. Basta poco prodotto per volta, da aggiungere poi eventualmente se necessario, ma difficilmente ho dovuto aggiungere prodotto. Ho provato questo prodotto anche come primer occhi, in mancanza di quello pensato a tale scopo.

Cosa ne penso.
La prima cosa che ho notato di questo prodotto è stata la consistenza cremosa e piacevolissima da stendere sulla pelle, che lo fa quasi somigliare a mio parere ai prodotti siliconici.
Il colore del prodotto si uniforma perfettamente alla pelle senza colorarla e senza minimizzare le discromie, limitandosi a rendere la pelle morbida e a contrastare la secchezza.


Applicando il fondotinta successivamente infatti la stesura si è rivelata molto più semplice e piacevole, sia il termine di applicazione che come resa finale: non ho notate le solite zone di secchezza in cui il fondotinta risulta steso in maniera disomogenea, e anche dopo diverse ore dall'applicazione questo effetto non si è presentato, anche se sulla pelle l'effetto del prodotto era evidentemente più limitato. Nelle pieghe del naso e delle labbra non ho riscontrato accumuli di prodotti, cosa che nemmeno sugli occhi ho notato, a patto di stendere molto bene il prodotto. In questa zona ho notato il trucco (principalmente gli ombretti) non durare particolarmente di più rispetto al solito, ma indubbiamente i colori applicati risultavano meno volatili anche se ugualmente sfumabili, e dai colori particolarmente accesi. Nel complesso è un prodotto che ho utilizzato con grande piacere, e che se anche non lo reputo essenziale probabilmente riacquisterò, essendo diverso e più performante delle classiche creme idratanti usate come base trucco.


Inci.
Ho controllato l'inci di questo prodotto con grande curiosità, per capire che cosa conferisse a questo primer la consistenza finale di un prodotto quasi siliconico, come sensazione sulla pelle.

Dal sito nevecosmetics.it - Clicca sull'immagine per ingrandire

Dopo l'acqua troviamo infatti un emulsionante (il Gryceryl Stearate SE) apprezzato anche per la sua capacità di conferire alle formulazioni un tocco asciutto e setoso.
Successivamente leggiamo la glicerina, l'olio di argan e il burro di cocco.
Il Dicaprylyl Carbonate è un emulsionante di origine completamente naturale: deriva infatti dall'olio di cocco, ed è un ingrediente impiegato ed adatto ad un prodotto simile per la sua capacità di assorbirsi in fretta e una buona stendibilità, così come l'Octyldodecanol. Successivamente troviamo il Biossido di Titanio e l'Alcool Cetilstearilico, mentre l'Esidecanolo mi risulta essere della categoria dei condizioni e degli emollienti, che insieme ad altri ingredienti presenti come gli oli e il burro, mantiene la pelle morbida e senza seccarla anche dopo diverso tempo dall'applicazione.

Spero, con questo breve articolo, di avervi fatto conoscere un prodotto per me molto interessante, che accompagna ormai da diverso tempo le mie giornate, e che magari qualcuna di voi conosce già anche per la versione adatta per le pelli grasse!


                                              
                           

mercoledì 7 marzo 2018

Maschera Viso Dermopurificante agli alginati Antos

Ciao a tutti, in questo nuovo articolo vorrei finalmente parlarvi della mia esperienza con la maschera film Viso dermopurificante agli alginati di Antos Cosmesi. Inizio con il dirvi che conosco questa azienda ormai da diverso tempo, sia per i prodotti molto interessanti che propone e sia per la grande simpatia e disponibilità delle persone che vi lavorano. Antos nasce infatti sulle colline del Monferrato più di 20 anni fa, quando la famiglia Mortara ha iniziato con la produzione di cosmetici a base di estratti di erbe e altri prodotti derivati dalla natura, come spiega l'apposita sezione sul loro sito. La filosofia di Antos si basa su un concetto di semplicità che ha portato questa azienda negli anni alla produzione di cosmetici dalle formulazioni curatissime ma molto semplici, con packaging essenziali affinché il costo del prodotto non ricada sul consumatore, e con la produzione continua di prodotti, er poter garantire cosmetici sempre freschi e talvolta confezionati solo pochi giorni prima.
Per chi volesse curiosare nel sito ufficiale dell'azienda lascio QUA il link, vi ricordo che è possibile acquistare i prodotti anche su questo sito che offre spedizioni gratuite con ordini superiori a €49,90, mentre per ordini di importo inferiore a tale cifra il costo delle spese di spedizione è di €5,99. Le modalità di pagamento accettate sono il contrassegno, il bonifico bancario, la carta di credito o paypal. I pacchi vengono spediti entro 1 o 2 giorni lavorativi dal ricevimento dell'ordine.

Ma torniamo a parlare di questa maschera film Viso agli alginati, presentata in occasione di sana 2017, fiera in cui ho avuto occasione di conoscerla meglio e di toccare con mano tutti i prodotti Antos.


Come si presenta. 
La maschera per il viso agli alginati viene venduta al costo di €19,00 insieme allo spray attivatore, ad una spatola per applicare il prodotto e alle istruzioni per utilizzarla al meglio. 
Un unico acquisto dunque, che arriva contenuto in un sacchetto di carta marrone, semplice come lo stile di Antos. Entrambi i prodotti sono contenuti in flaconi di plastica bianca dal pakaging molto essenziale, con scritte verdi e nere. Entrambi riportano l'inci, le modalità d'uso, il numero di lotto, il pao (per entrambi i prodotti di 6 mesi), i recapiti dell'azienda e le quantità contenute (125 ml di liquido per lo spray dosatore e 100 ml di maschera nel barattolo), mentre il codice a barre è contenuto solitamente nel barattolo della maschera.
Dai primi prodotti che ho utilizzato di questa azienda ho notato un netto miglioramento nelle etichettature dei prodotti: i primi flaconi provati erano fin troppo artigianali nelle etichette incollate, che si leggevano spesso molto male e si cancellavano dopo poco tempo. In questo caso invece, così come per altri prodotti dopo che hanno migliorato questo aspetto, la grafica e le scritte risultano molto più chiare e durevoli nel tempo.


Lo spray attivatore si presenta come un liquido identico ad acqua, dall'odore erbaceo che trovo ricordi molto l'amamelide (di cui è composto), con qualche sentore di note di salvia, che invece non figurano. La maschera film viso si presenta invece come una crema non particolarmente liquida, dal colore giallo chiaro, che presenta al suo interno come delle particelle di olio in superficie, che si accumulano in alcuni punti formando come un deposito oleoso che si separa dal resto del composto. L'odore in questo caso non è particolarmente gradevole, anche in questo caso erbaceo ma di cui fatico a riconoscere particolari note olfattive.


Come viene presentato / come si utilizza.
Questo maschera viene descritta dall'azienda come un trattamento che agisce in profondità purificando la pelle, rassodandola, grazie ai numerosi attivi contenuti. Perfetta per la pelle grassa o a tendenza acneica, con l'utilizzo prolungato aiuta a normalizzare la produzione di sebo e lascia la pelle morbida. Si utilizza semplicemente applicandola in uno strato sottile ed uniforme sul viso pulito, lasciando in posa per dieci minuti, spruzzando poi lo spray attivatore avendo dura di evitare la zona degli occhi. Dopo 5-10 minuti di posa si può rimuovere la maschera come una pellicola, sciacquando eventuali residui. L'azienda avvisa che in caso di pelle sensibile l'olio di tea tree potrebbe causare un leggero bruciore: in tal caso è consigliabile rimuovere subito la maschera e sciacquare il viso.

Come l'ho utilizzata.
Non avendo mai utilizzato prodotti simili mi sono attenuta fedelmente alle istruzioni, provando diverse quantità di crema: ho constatato infatti che uno strato troppo leggero sulla pelle rendeva impossibile la rimozione della stessa come pellicola, mentre uno strato troppo abbondante non faceva asciugare rapidamente e completamente la maschera una volta spruzzato l'attivatore. In ogni caso ho utilizzato la spatolina contenuta nella busta unicamente per mescolare il prodotto e per prelevarla dal barattolo, senza impiegarla per stenderla sulla pelle.


Cosa ne penso.
La prima cosa che ho pensato accingendomi ad utilizzare questo prodotto è che per rendere funzionale al meglio questo kit sarebbe più utile nella busta un piccolo pennello piatto piuttosto che la spatolina: con questa è infatti pressochè impossibile stendere il prodotto sul viso, e dunque l'ho usata solo per mescolare e per sollevare il prodotto dal barattolo, senza contaminarlo con le dita. Per la stesura sul viso ho preferito procedere con le mani, ma un piccolo pennello per l'applicazione delle maschere renderebbe probabilmente tutto più semplice e più pulito. Stesa sul viso la maschera dona subito una sensazione di freschezza, che permane per tutta la durata dell'applicazione: come indicato al punto precedente ho faticato un po' a capire quale fosse la giusta quantità. Una volta stesa la maschera ho atteso qualche minuto, e subito ho avvertito il pizzicore di cui avevo letto indicazione sul cartoncino in cui erano riportate le spiegazioni. Si è trattato di un fastidio diffuso, maggiormente avvertibile nelle zone degli zigomi (che ho particolarmente delicata), ma non essendo una sensazione insopportabile ho voluto comunque provare a proseguire con l'utilizzo. 


Durante il tempo di posa la maschera non ha subito particolari modifiche sul viso: è solamente con l'applicazione dello spray attivatore che questa ha iniziato a rassodarsi sulla pelle, formando dopo circa 5 minuti le prime zone  in cui la maschera pareva come una pellicola. La sensazione di bruciore non si è però attenuata, e anzi si è amplificata notevolmente con l'uso dello spray attivatore, iniziando ad essere davvero fastidiosa. Quest'ultimo ma applicato avendo cura di evitare la zona degli occhi (io ho messo due dischetti di cotone sopra questi) e consiglio anche le labbra, essendo queste molto delicate e bruciando parecchio se messe a contatto con lo spray, almeno secondo la mia esperienza. 


Sono riuscita piuttosto bene a pelare la maschera viso una volta capita la quantità della maschera da usare: si rimuove facilmente senza tirare la pelle (che rimane leggermente umida), e anche nelle zone in cui la rimozione è difficoltosa si può facilmente sciacquare il viso per togliere facilmente i residui.



Alla fine, ho notato la pelle notevolmente morbida e compatta, e non arrossata dopo l'uso. Non posso però verificare l'effetto dermopurificante, principalmente per due motivi. Ho infatti faticato veramente ad utilizzarla per via di questo bruciore forte che mi provocava, e alla fine l'ho impiegata in zone del zone del corpo soggette ad imperfezioni (che tratto comunque anche in altri modi e di cui dunque fatico a valutare i miglioramenti), e anche perchè temo di aver scelto la versione di maschera a me meno indicata: ho infatti la pelle sensibile, secca (ricordo che la maschera è ideale per pelli grasse), e soggetta a qualche sporadica imperfezione, senza grossi difetti da eliminare quotidianamente. In conclusione, si tratta a parare mio di un prodotto molto interessante, dal risultato finale piuttosto soddisfacente, ma il fastidio durante l'uso mi fa desistere dall'utilizzo stesso.

Foto dal sito antoscosmesi.it - Clicca per ingrandire


L'inci
L'inci di questi prodotti è un dettaglio che mi ha molto incuriosito, non conoscendo il funzionamento di questi prodotti peel off. La maschera contiene una grande quantità di erbe officinati da coltivazioni bio, atte a contrastare le impurità della pelle.. Dopo l'acqua leggiamo infatti in ordine, l'estratto di bardana, di biancospino, di amamelide, di tarassaco, di echinacea, di timo, di calendula, di sambuco, di rosmarino, di portulaca, di boswellia serrata.
Successivamente troviamo un triestere della glicerina che deriva dall'olio di cocco, ovvero il Caprylic Capric Triglyceride, molto apprezzato per le proprietà emollienti. Troviamo poi l'olio di neem, dalle proprietà purificante potenziate dall'azione combinata con l'olio essenziale di tea tree. La presenza dell'olio di jojoba e di riso dona un'azione elasticizzante sulla pelle, mentre alla fine dell'inci troviamo gli emulsionanti, la glicerina, la vitamina E e, ovviamente, gli alginati. Questi ultimi sono estratti ottenuti da alghe con un alto tasso di vitamine, polisaccaridi e proteine con proprietà nutrienti, stimolanti e rivitalizzanti, come ci spiega la stessa azienda.
L'attivatore spray invece contiene acqua di amamelide e cloruro di calcio, l'ingrediente che reagisce con la maschera e permette l'effetto peel off della stessa.

Spero con questo articolo di avervi fatto conoscere un prodotto che a me ha subito incuriosito molto, e di cui ho già condiviso l'esperienza di Stefano Pioli, che ha potuto provare questa stessa maschera grazie ad un'iniziativa sulla mia pagina (vi lascio QUA il link dell'articolo).
Come sempre ringrazio poi l'azienda Antos Cosmesi, di cui apprezzo molto la semplicità dei prodotti proposti, l'entusiasmo delle persone che compongono questo gruppo, e i prodotti che propongono!